Seleziona una pagina

L’innovativo sistema di comunicazione fonia/dati su base smartphone SNS PoC è impiegato per effettuare Il coordinamento delle attività svolte dal personale adibito al Servizio di Vigilanza per otto aree di rilevanza archeologica nel comune di Roma.

Tutti gli Operatori di Campo sono equipaggiati con uno smartphone ottimizzato per il servizio e hanno accesso alle seguenti funzioni:

  • comunicazione bidirezionale con il Centro di Coordinamento sia a “canale aperto” (chiamata di gruppo) che in modalità selettiva (chiamata individuale); Il personale di Centro può inoltre comunicare in modalità “broadcast” parlando contemporaneamente con tutti i gruppi di lavoro;
  • trasmissione periodica del posizionamento GPS; il Centro di Coordinamento è equipaggiato con una postazione con mappe digitali e può monitorare in tempo reale la dislocazione del personale;
  • segnalazione istantanea di situazioni di emergenza (tramite un tasto dedicato sullo smartphone) al Centro di Coordinamento;
  • trasmissione di immagini fotografiche al Centro di Coordinamento per segnalare situazioni anomale.

caracallaGli Operatori di Campo associati ad un Gruppo di Comunicazione (uno per area di rilevanza archeologica), possono comunicare esclusivamente all’interno del proprio gruppo senza interferire con gli altri gruppi, il Centro di Coordinamento è in ascolto su tutti i gruppi e gestisce gerarchicamente le comunicazioni intervenendo alla bisogna sul singolo gruppo di comunicazione o modificando la composizione dei gruppi stessi.
Tutte le comunicazioni scambiate tra gli operatori di campo potranno essere registrate consentendo di riascoltare le comunicazioni essendo così in grado di ricostruire lo scambio di informazioni in caso di eventi particolari o di gestire eventuali comunicazioni in contemporanea su più gruppi.
In caso di ricezione di una segnalazione di allarme, il Centro di Coordinamento Operativo riceverà le coordinate GPS del punto in cui questa si è verificata; potrà quindi esaminare la natura dell’allarme e provvedere tempestivamente e puntualmente ad inoltrare la segnalazione agli organismi di competenza (112, 113, 115, 118).
Per ogni segnalazione che comporti aspetti di security, la società di vigilanza provvederà inoltre ad inviare le proprie pattuglie armate garantendo così la massima tempestività di intervento.
La competenza e professionalità del personale di Campo e di Centro unitamente ad un efficiente e flessibile strumento di comunicazione contribuiscono notevolmente ad incrementare il grado di sicurezza percepito dai visitatori delle aree a rilevanza architettonica oggetto del servizio.